SCHIACCIATA CON L’UVA (SENZA LIEVITAZIONE)

Nel periodo della vendemmia, a Firenze non possiamo esimerci da preparare la schiacciata con l’uva.
Una ricetta della tradizione contadina, la schiacciata con l’uva è un dolce non dolce, si prepara con la pasta di pane, condita con uva e zucchero.
L’uva on cottura sprigionerà tutto il suo sapore ed il suo succo formando così in superficie una crosticina deliziosa.

 

INGREDIENTI

350 gr di farina
1 bicchiere di latte
1 bicchiere di acqua
1 bustina di lievito istantaneo
1 cucchiaio di olio
1 pizzico di sale
50 gr di zucchero
1 kg di uva nera per schiacciata

 

PROCEDIMENTO

Per prima cosa sgranate e lavate accuratamente l’uva.

Nella planetaria mettete farina e lievito setacciati, ed unite il latte, iniziate a lavorare il composto.
Quando il latte è assorbito unite un pò alla volta anche l’acqua e continuate a mescolare; aggiungete anche l’olio ed infine un pizzico di sale, alla fine dovrà risultare un impasto morbido ma lavorabile anche a mano.

Ungete con un pò di olio o ricoprite una teglia con carta da forno una teglia, e stendeteci sopra metà dell’impasto, ricoprite con 500 gr di uva, e spolverizzate con 25 gr di zucchero circa.

A questo punto stendete la meta dell’impasto rimasto e ricoprite la schiacciata, completate con la restante uva e gli altri 25 gr di zucchero.

Cuocete in forno statico preriscaldato a 200° per 10 minuti, poi abbassate la temperatura del forno a 180° e cuocete per altri 40/45 minuti.

Sfornate la schiacciata con l’uva , lasciatela raffreddare e servite!

 

 

*non utilizzate l’uva fragola per questa ricetta

*io ho utilizzato la farina senza glutine “Regio forno Torino”, in base a quella che usate voi dosate l’acqua in modo da ottenere un impasto morbido ma lavorabile

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.