TAGLIATELLE VERDI CON SPECK E PARMIGIANO

La pasta verde è una semplice pasta all’uovo a cui viene aggiunta una parte di spinaci che dona un colore vivace all’impasto. La preparazione non differisce dalla classica pasta fresca e potete creare tutti i formati di pasta che preferite. In questa ricetta ho realizzato delle classiche tagliatelle che ho condito con un semplice sugo con burro, parmigiano e speck croccante.

 

INGREDIENTI (PER 4 PERSONE)

PER LE TAGLIATELLE
300 gr di farina
3 uova
60 gr di spinaci

PER IL CONDIMENTO
100 gr di speck a listarelle
30 gr di burro
50 gr di parmigiano grattugiato

 

PROCEDIMENTO

Per le tagliatelle verdi lessare 60 gr di spinaci in un tegame con due cucchiai di acqua e un pizzico di sale. Far cuocere per circa 10 minuti dopodiché scolare e strizzare in modo che perdano l’acqua in eccesso; a questo punto frullare in modo da ottenere una crema liscia. In una ciotola o nella planetaria unire farina, uova e crema di spinaci e impastare in modo da amalgamare bene gli ingredienti e fino a quando l’impasto risulterà omogeneo, in caso non riusciate a raccogliere tutta la farina aggiungere un cucchiaio di acqua tiepida.

Far riposare l’impasto per 1 ora in frigo coperto con la pellicola. Dopo il riposo risulterà più semplice stendere la pasta, con l’aiuto della macchina o a mano realizzare le tagliatelle e adagiarle su una spianatoia, o un piano spolverizzato con farina di riso.

Per il condimento in una teglia ben calda rosolare lo speck fino a quando risulterà croccante, metterlo da parte e nella stessa teglia sciogliere il burro.
Cuocere le tagliatelle in abbondante acqua salata (potete aggiungere un filo di olio in modo da non correre il rischio che la pasta si attacchi) per 2/3 minuti, da quando avrà ripreso il bollore, scolare unire nella teglia con il burro aggiungere il parmigiano e mantecare , unendo all’occorrenza l’acqua di cottura della pasta. Infine completare con lo speck croccante e servire.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.