CENCI DI CARNEVALE

I cenci, o in altre zone di Italia chiamati anche chiacchiere, bugie o frappe sono un tipico dolce del periodo di carnevale. Sono delle sfoglie croccanti fritte e poi cosparse con zucchero a velo.
Insieme alle frittelle e allo schiacciata alla fiorentina sono il dolce che preferisco preparare in questo periodo dell’anno.

 

INGREDIENTI

3 uova
400 gr di farina
150 gr di zucchero
30 gr di burro
2 cucchiai di maraschino
scorza d’arancia
olio per friggere
zucchero a velo

 

PROCEDIMENTO

Impastare uova, zucchero, farina e burro (lasciato ammorbidire a temperatura ambiente). Lavorare bene in modo da ottenere una sfoglia liscia; in base alla farina utilizzata è possibile che la quantità vari leggermente, in tal caso aggiungerne un po’ fino ad ottenere un panetto liscio (deve avere la consistenza di una sfoglia di pasta fresca), formare una palla e far riposare in frigo per 1 ora.

Trascorso il tempo di riposo tirare la sfoglia piuttosto fine, circa 3 mm, con la macchinetta o con un mattarello, ritagliare con la rotella dentata i cenci e praticare un piccolo taglio all’interno di ciascuno.

Scaldare abbondante olio di semi e quando è ben caldo friggere i cenci fino a doratura. Man mano che sono pronti disporli su un foglio di carta da cucina, o di carta gialla in modo che perdano l’olio in eccesso.
Terminare cospargendo i cenci con abbondante zucchero a velo.

I cenci son buoni gustati sia caldi che freddi!
 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.